© 2023 by Name of Site. Proudly created with Wix.com

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Giovedì 10 ottobre, ore 21

Torino, Chiesa della Misericordia - intero €10, ridotto €8 (over 65), €5 (giovani e under 25), Amici Maghini gratuito 

 

Per varij instrumenti

 

L’inaugurazione del Festival BackTOBach 2019 è affidata ad un prestigioso ensemble strumentale, “La Vaghezza”, che propone un suggestivo itinerario in cui l’idea del “concerto” viene alla luce nella sua doppia etimologia: “certamen”, come sfida di espressività e virtuosismo tra musicisti di livello, e “concentus”, armonia sonora che riflette l’armonia degli scambi tra persone amiche. Le forme del concerto e della sonata barocca tradiscono le loro origini italiane, evidenziate dalla presenza di Corelli, vero punto di riferimento per tutti i musicisti successivi, nel programma proposto; la sua italianità viene interpretata in modo diverso ma complementare dai due musicisti tedeschi che saranno protagonisti degli eventi corali del festival, Bach e Haendel, in un’integrazione che ne sottolinea affinità e differenze.

A. Stradella (1643-1682)
Sinfonia a due violini n. 8
Allegro - Andante - Allegro - Allegro

H. Purcell (1659-1695)
Triosonata n.5 dalle Sonate in tre parti
(Andante) - Adagio - Largo - Grave - Canzona

A. Corelli (1653-1713)
Triosonata op.1 n.5
Grave - Allegro - Adagio/Allegro / Allegro

J S Bach (1685-1750)
Sonata per violino e basso continuo BWV1021
Adagio - Vivace - Largo - Presto

G. F. Hændel (1685-1759)
Triosonata op.2 n.2
Andante - Allegro - Largo - Allegro

J S Bach (1685-1750)
Triosonata per organo BWV527
Andante - Adagio e dolce - Vivace


Ensemble La Vaghezza
Violini: Mayah Kadish e Sara Cubarsi Fernandez
Violoncello: Anastasia Baraviera
Tiorba: Gianluca Geremia
Clavicembalo: Marco Crosetto

La Vaghezza è un ensemble strumentale emergente, già vincitore di diversi premi internazionali, specializzato nell’esecuzione filologica della musica del XVII e XVIII secolo. I cinque musicisti si riuniscono nel 2016 e diventano subito riconoscibili per la loro unità di suono e concezione musicale comune. I membri de La Vaghezza vivono in Inghilterra, Italia e Francia, riunendosi regolarmente e tenendo concerti in tutta Europa: sono stati invitati al Monteverdi Festival Cremona, al PaviaBarocca Festival, alla Biennale Mediterraneo di Palermo e in Europa hanno hanno partecipato ad alcuni dei più prestigiosi festival europei di musica antica quali Ambronay (Francia), Bruges (Belgio) e Utrecht (Olanda); sono stati scelti come Ensemble Europeo Emergente nel programma EEEmerging, finanziato e supportato da diverse organizzazioni europee.