Back TO Bach 2021

Note di Viaggio 

Un festival internazionale di musica barocca

a Torino e in Piemonte

dal 21 ottobre al 18 dicembre

Compositore tedesco per eccellenza, Johann Sebastian Bach è stato in grado di viaggiare attraverso la sua musica in tutta Europa. Nel corso della sua vita, senza muoversi da una ristretta area della provincia tedesca compresa tra Sassonia e Turingia, seppe adeguarsi con estrema naturalezza ai vari stili nazionali: dalle Suite inglesi e francesi, in cui alterna danze provenienti dai vari paesi, alle trascrizioni dei concerti del suo grande coevo Antonio Vivaldi e delle Missae di Gasparini e Durante, tutta la produzione musicale del grande Kantor è orientata ad una praticità esecutiva e una finalità educativa che si realizzano in una grandiosa sintesi artistica, in cui una certa idea di Europa vive nella musica e nella cultura prima ancora che nei trattati, e nonostante le divisioni che ne hanno segnato la storia.  

L’edizione 2021 di Back TO Bach è pertanto una sorta di diario di viaggio scritto da turisti immaginari che nell’Europa del Settecento e dell’Ottocento sono venuti in contatto con la sua musica. 

In assonanza con ciò si sviluppa la tematica “Bach in Italia”: dalla Via Crucis di Liszt (composta a Roma nel 1878) e dalle elaborazioni bachiane scritte tra fine ottocento e novecento da Arrigo Boito, Sergio Fiorentino, Roman Vlad, si giunge fino ai tempi più recenti con la trascrizione delle Variazioni Goldberg  per trio d’archi a cura di Bruno Giuranna.

Come per il ciclo Suites per violoncello solo del triennio appena trascorso, prendono avvio quest’anno nuovi progetti pluriennali per proporre integralmente alcune importanti raccolte di composizioni: accanto alle già citate Suites inglesi e francesi, in comparazione tra versioni clavicembalistiche e pianistiche, presentiamo le Sonate e Partite per violino solo. Si tratta di opere magistrali spesso ingiustamente relegate più alla didattica che alla pratica concertistica, la cui esecuzione viene affidata a grandi solisti italiani, alcuni dei quali hanno iniziato i propri studi musicali a Torino per poi perfezionarsi e affermarsi professionalmente e artisticamente in vari centri d’Europa. 

Accanto a queste linee di sviluppo del festival ci sono ovviamente le nostre produzioni corali con il Consort e il Coro dell’Accademia Maghini, per continuare a proporre le grandi partiture legate al tempo liturgico con molti giovani emergenti e ospiti di rilevanza internazionale; i programmi musicali del festival, oltre a Bach naturalmente, spaziano da Guillaume de Machaut a Dutilleux e altri autori contemporanei.

Infine, a fianco dei concerti, non mancano altri elementi fortemente caratterizzanti Back TO Bach 2021, dalle installazioni elettroniche Giga-Bites alle presentazioni di testi, dalle letture ad alta voce delle “Note di viaggio” alle guide all’ascolto, eventi che vengono ad arricchire, in sinergia con altre realtà culturali del territorio, il ricco programma del festival.

CALENDARIO

 

GIOVEDI' 21 OTTOBRE, H. 20,30

CONSERVATORIO DI TORINO   

Gianluca Cascioli pianoforte

Suites Inglesi e Francesi - I

Avvio del ciclo biennale di esecuzione integrale in alternanza con il clavicembalista

Luca Guglielmi

SABATO 23 OTTOBRE, H. 20,30

CHIESA E CORO DI SANTA PELAGIA DI TORINO

Marco Rizzi violino

Per violino solo

Avvio del ciclo biennale di esecuzione integrale delle composizioni di Bach per violino solo

DOMENICA 24 OTTOBRE, H. 21

CHIESA DELLA BEATA VERGINA DELLE GRAZIE DI TORINO

Ignace Michiels organo

Sul nome di B.A.C.H.

Lübeck, Bach, Mendelssohn, Rheinberger, Liszt, Stamm, Schmitt, Verschraegen, Jongen

 

LUNEDI' 25 OTTOBRE, H. 17,30

CONSERVATORIO, SALA CASELLA

Presentazione del libro:

Bach e Prince 

di Carlo Boccadoro

 

 

VENERDI' 29 OTTOBRE, H. 21

CORO DELLA CHIESA DI SANTA CHIARA DI BRA 

SABATO 30 OTTOBRE, H. 17

CAPPELLA DEI MERCANTI DI TORINO 

DOMENICA 31 OTTOBRE, H. 17

TEMPIO VALDESE DI PINEROLO

Chiara Bertoglio pianoforte

Consort Maghini

Bach in Italia

La Via Crucis di Liszt (Roma, 1878) e le riscritture bachiane di Boito, Fiorentino, Vlad

 

SABATO 6 NOVEMBRE, H. 21

SANTUARIO B.V. DI SAN GIOVANNI DI SOMMARIVA DEL BOSCO

DOMENICA 7 NOVEMBRE, H. 11

VILLA DELLA REGINA DI TORINO  

Gradus Ensemble

Bach a Berlino

Bach, Haendel, Telemann

 

 

VENERDI'12 NOVEMBRE, H. 21

CHIESA CATTEDRALE DI CUNEO 

SABATO 13 NOVEMBRE, H. 20,30

TEMPIO VALDESE DI TORINO

Consort Maghini

Messe italiane a Lipsia

Le due “Missae breves “italiane” di Durante e Gasparini trascritte da Bach; la Cantata BWV 4. Avvio del ciclo triennale dedicato alle messe di Bach

H. 18, Sala Conferenze del Tempio Valdese

presentazione del libro

Helicon Resonans.

Studi in onore di Alberto Basso per il suo 90° compleanno

 

 

GIOVEDI' 18 NOVEMBRE, H. 20,30

TEATRO VITTORIA DI TORINO

Luca Guglielmi clavicembalo

Suites Inglesi e Francesi - II

Avvio del ciclo biennale di esecuzione integrale in alternanza con il pianista Gianluca Cascioli

 

SABATO 20 NOVEMBRE, H. 20,30

TEMPIO VALDESE DI TORINO  

Trio Quodlibet

Goldberg in Italia

Le Variazioni Goldberg nella trascrizione per trio d’archi di Bruno Giuranna

 

SABATO 4  e DOMENICA 5 DICEMBRE

CHIESE DIVERSE DI TORINO, CUNEO, ALBA, PINEROLO 

Soli Deo Gloria

Musiche organistiche di Bach, prima, durante e dopo le messe

con un concerto di Gianluca Cagnani

 

GIOVEDI' 9 DICEMBRE, H. 20,30  

TEATRO VITTORIA DI TORINO

Riscritture

Massimo Pitzianti, Sergio Scappini fisarmoniche

AA. VV. - Bach attraverso i contemporanei

 

SABATO 18 DICEMBRE, H. 20,30

TEMPIO VALDESE DI TORINO

Coro dell’Accademia Maghini

Complesso barocco dell’Academia Montis Regalis

e Musici di Santa Pelagia

In dulci jubilo

Bach, Telemann: Cantate dell’Avvento

H. 18, Sala Conferenze del Tempio Valdese

presentazione del libro

Italian Reception of J. S. Bach (1950-2000)

di Maria Borghesi